Francesco Costanzo nasce a Castelforte (LT) il 4 ottobre del 1947.Attualmente risiede ed opera a Torre Caietani (FR) in via della vigna n. 38.

Dal 1970 è impegnato a livello professionale nel campo della scultura e della pittura. Per un breve periodo ha lavorato come disegnatore di fumetti.

Diplomatosi come perito industriale in Arti Grafiche presso l’istituto B. Longo di Pompei (NA), inizia l’attività artistica a Latina.

Partecipa attivamente alla vita artistica nazionale prendendo parte alle più prestigiose rassegne collettive e conseguendo numerosi riconoscimenti.

Numerose sono state le mostre personali che ha allestito in varie città italiane.

E’ stato presente a cinque edizioni dell’Arte Fiera di Bologna ed al salone di Arte Moderna e Contemporanea “EtruriArte” di Venturina (LI).

Da diversi anni si è impegnato ad approfondire un personale linguaggio astratto -informale – simbolico.

Come pittore ha conseguito oltre 250 primi premi.

Enuncio alcuni dei più recenti riconoscimenti ottenuti in veste di scultore:

Tivoli (Roma) – 1° premio; Liveri (NA) – 3° premio; Buddusò (SS) – 2° premio; Belluno – mensione speciale; Auronzo di Cadore (BL) – 1° premio e mensione speciale.

Si sono interessati di lui diversi critici d’Arte tra i quali: F. Amati, G. L. Bennati, F. Borretti, G. Coviello, E. Di Pasquale, G. Di Lucia, G. Di Paolo, R. Fabiani, C. Fino, C. Galeazzi, A. Manocchio, O. Marchetti, G. Mattei, G. Parisi, G. M. Olivieri, R. A. Piperno, G. Quenzatti, G. Salvatore, P. Sansalone, I. Marucci, etc….